ariannatinti@libero.it

(+39) 349 53 22 942

   

Donne: ad ogni età il suo ritocco

Non esiste un’età giusta per ricorrere alla chirurgia estetica. Ognuno può rivolgersi ad essa in momenti diversi della propria vita, a seconda delle personali esigenze di miglioramento. La chirurgia estetica, infatti, deve essere vista come un mezzo per stare meglio con se stessi e non come una via ossessiva per ottenere ciò che vogliamo.

La buona chirurgia estetica è quella che non si vede, quella che riesce a migliorare l’aspetto senza sconvolgerlo e questo dovrebbe essere l’obiettivo costante di chi decide di scegliere questa strada per correggere un difetto che non riesce più ad accettare.

In alcuni momenti della vita ci sono interventi più diffusi di altri.

Intorno ai 18-20 anni, appena finita l’adolescenza, le ragazze si avvicinano alla chirurgia in particolare per aumentare il proprio seno, ritoccare il naso o le orecchie troppo sporgenti.

Intervento di Mastoplastica Additiva - Prima

Donna di 25 anni

Intervento di Mastoplastica Additiva - Dopo

Donna di 25 anni

L’età tra i 20 e i 30 anni è quella in cui si cerca di costruire il proprio futuro, studiando, cercando lavoro e mettendo su famiglia, per cui la volontà di migliorarsi fisicamente con la chirurgia passa in secondo piano, riaffiorando con maggior prepotenza dopo i 30 anni, in cui iniziano a comparire le prime rughe, correggibili perlopiù mediante trattamenti di medicina estetica, con acido ialuronico e/o tossina botulinica. In caso di comparsa di borse sotto gli occhi o di difetti al seno e alla pancia causati dalle gravidanze si può ricorrere ad interventi correttivi quali blefaroplastica, mastoplastica additiva e/o mastopessi, addominoplastica, lipoaspirazione.

Tali interventi sono ancor più richiesti dopo i 40 anni, in particolar modo se, oltre alle gravidanze, si sono verificate importanti escursioni di peso che hanno fatto cedere rapidamente la pelle o, comunque, hanno compromesso l’armonia della silhouette.

Dopo i 50 anni si cercano trattamenti combinati per migliorare varie parti del corpo, dal viso, al seno, alla pancia, alle cosce. Sempre più donne, infatti, non vogliono arrendersi al passare del tempo e ciò può essere visto in maniera positiva, se questo significa volersi bene, ma resta fondamentale ricordarsi di non esagerare, pretendendo di competere con donne molto più giovani.

Intervento di Blefaroplastica superiore - Prima

Donna di 50 anni

Intervento di Blefaroplastica superiore - Dopo

Donna di 50 anni

Come si sa, dietro la chirurgia estetica c’è spesso una forte componente psicologica, ma essa non deve però mai prevaricare il buon senso di comprendere che comunque si tratta di interventi chirurgici, che devono essere affrontati come tali, sia in fase preparatoria (visita, esami preoperatori, chiarimenti sulla possibilità di soddisfare le aspettative, ecc.), sia successivamente (convalescenza, risultato, eventuali complicanze, ecc.): interventi che possono portare a sentirsi meglio con se stessi, ma che non possono risolvere ogni problematica esistenziale.

Partner di Guida Estetica.it

Dott.ssa Arianna Tinti

Estheticon.it

Estheticon.it
Dott. ssa Arianna Tinti M.D. è uno specialista nell'intervento di Mastoplastica additiva sul portale Estheticon.it

Seguimi su Facebook

Articoli dal Blog

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.